Cattive Compagnie

Avrei voluto sistemare bene il blog prima di iniziare a postare, ma la notizia di oggi sul L’ Unità mi lascia basita. I comunisti sono fuori dal Parlamento, ed è naturale che ora la militanza di sinistra diventi una discriminante sociale. Questo è stato uno dei motivi che mi ha portato a decidere di tornare a lavorare per questa sinistra, dopo la disfatta del 14 aprile. Si sapeva, era immaginabile. Dall’extraparlametareità all’estremismo il passo è breve. In Italia poi, brevissimo. Sembra infatti che l’iscrizione al Circolo Tienanmen dei Giovani Comunisti (Prc) sia tra le motivazioni del provvedimento con cui la prima sezione civile del Tribunale di Catania ha affidato un ragazzo sedicenne al padre anziché alla madre. L’adesione del ragazzo al Tienanmen era stata segnalata dagli assistenti sociali, che hanno definito il circolo giovanile di Rifondazione un “GRUPPO DI ESTREMISTI“. Secondo il rapporto dei servizi sociali citato nella sentenza del Tribunale, ci sarebbe un adescatore maggiorenne, il segretario del circolo studentesco, “che convince i ragazzi minorenni all’attivismo politico e all’iscrizione al gruppo”. Come dice Pier Paolo Montalto, Segretario della federazione catanese del Prc, “l’attuale segretario ha 16 anni ed è un bravissimo ragazzo che ha fatto dell’antimafia e delle battaglie per la legalità una scelta di vita”. Il segretario provinciale del Prc continua: “La cosa più grave è che i servizi sociali hanno collegato la militanza politica all’uso di droghe e di sostanze psicotrope. Questo per noi è un insulto all’impegno quotidiano che i nostri ragazzi ogni giorno mettono in campo contro la mafia e le disparità sociali del nostro territorio, che sono tantissime”.  Conclude il segretario: “I giovani attivisti del circolo sono tutti ottimi ragazzi. Hanno tutti ottimi voti a scuola e sono impegnati nel volontariato sociale, altro che sbandati e pericolosi estremisti come li ha definiti il rapporto del Tribunale”.

Intanto che i legali cercano di capire i motivi che hanno spinto il tribunale a prendere questa decisione, visto che il ragazzo non si droga e non ha commesso reati, noi dovremmo tutti essere così bravi da prepararci al peggio. Buon lavoro!

7 Risposte to “Cattive Compagnie”

  1. Francesco Says:

    …è assurdo! E crea anche un precedente molto pericoloso. Ma dove stiamo andando?
    (avevo già visto il tuo blog passando da Nico qualche tempo fa, hai fatto bene ad aprirlo 🙂 )

  2. Della serie: “brutti, sporchi” e comunisti. Però quello che mi lascia perplessa, è l’atteggiamento niente affatto sereno del giudice: che il figlio fosse per il padre solo (come il più delle volte)un pretesto per dichiarare (e continuare)guerra alla moglie, lo avrebbe capito chiunque (senza bisogna di laurea). E allora un giudice, che non capisce questo, e non smorza questi attegiamenti guerreschi, cercando di tutelare l’interesse el minore( chissà a cosa pensava quando l’ascoltava) dimostra di aver fallito. Al di là delle personali convinzioni. Che possiamo ben immaginare…

    Un abbraccio

  3. Sono d’accordo con voi.
    La sentenza è al limite del paranormale.

  4. la cosa assurda è che se dai del fascista a questo governo
    i militanti o simpatizzanti dei partiti che lo compongono s’incazzano pure…
    almeno siate coerenti…. fascisti! 😦

  5. rageagainsttheworld Says:

    Buona lavoro per il tuo blog Maria! un saluto e un abbraccio …rivoluzionario ovviamente 🙂

  6. Il nostro paese prosegue velocemente sulla via dell’incivilizzazione. Non sono, purtroppo, molti quelli capaci di indignarsi e di conseguenti comportamenti difformi da quelli di una maggioranza anestetizzata dlla tivvu.

  7. complimenti, maria….bel blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: