Cavalcando l’ Onda

Oggi grande manifestazione. Aspettando il resoconto della mobilitazione, vi consiglio vivamente questo video che ho trovato esilarante nel blog del compango Maurizio Spezzali in cui troverete anche il post che condivido in toto su Genova G8.

9 minuti da non perdere

Fidatevi 🙂

25 Risposte to “Cavalcando l’ Onda”

  1. ahhaha geniale quando si applaude da sola…ahahaha per non parlare delle barricate con i mattoncini lego..eccola qua..un’altra guzzanti, finalmente, basta con le sue imitazioni – a mio parere – inutili.

    Ecco qua cosa volevo da lei ahahahahaah!!!!!!!!!

    Comunque mi pare che lettere nemmeno ci sia ad oristano 😛 mi pare

  2. da ridere….
    ma anche … da piangere…se riflettiamo su quello che ha detto

  3. D’accordo con te Mancio. E’, diciamo, quasi tragicomico questo pezzo.
    E se pensiamo anche che oggi l’ Ugl Universita’ ed Enti di Ricerca non ha aderito allo sciopero perchè ieri ha sottoscritto il documento con la Gelmini perchè ha riscontrato “segnali di apertura tra i quali l’impegno per il reperimento delle risorse per i rinnovi contrattuali 2008-2009 e il recupero delle risorse derivanti dai tagli ai fondi per il trattamento accessorio del personale dei comparti”.

    Mah… meditate gente, meditate…

  4. Gradita sorpresa il video sulla Gelmini.
    Grazie Maria per aver pubblicizzato il blog, nato senza grandi ambizioni, e a diffusione prevalentemente locale, per coprire un vuoto di informazione sull’azione amministrativa che svolgo nel paese dove risiendo da pochi anni. Il blog mi fa trascorrere un po’ di tempo in serietà, ma soprattutto mi dà atto a cazzeggiare su ogni cosa.
    Auguro a tutti una buona fine settimana.
    mauspezz

  5. L’unica parte che mi piace e’ quando perde la pazienza e tira fuori le parole che contengono asterischi!

    Ma i Guzzanti sono tutti comici? Bho!

    Sal.

  6. L’unica parte che mi piace e’ quando s’incazza.

    Ma i Guzzanti sono tutti comici? Bho!

    Sal.

    PS: a propostio posto messaggi ma non appaiono

  7. Per forza, hanno preso tutto dal padre.
    Fa ridere tantissimo l’onorevole Guzzanti quando fa finta di essere indipendente, no?!
    Andrea

  8. Concordo, il pezzo esilarante è quando si trasforma in calabrese autodefinendosi “un sifone con gli occhialetti da stronza”, ma la Cortellesi che fa il robot è inarrivabile!
    Grazie Maria, si ride per non piangere…

  9. Il 128% è una presa per il culo bestiale…

    Lo segnalo nel mio prossimo post…

    Un caro saluto.

    Marcello De Giorgio.

  10. Ciao Maria,fortuna che tu tieni duro.Mica fare come quel banderuola del Russo che adesso ch’è papà…(scherzo Rù)
    Ragazzi,tutti su col morale,dobbiamo esserci.
    Anzi;a chi “c’è”, dedico una canz in blogghete,mi raccomando,ciao a tutti/e

  11. Favolosa e tragica allo stesso tempo. Che dire…credo che la Gelmini in realtà sia soltanto una marionetta manovrata a piacere da un grande Mangiafuoco….

  12. Ciao Maria,
    sì l’imitazione è eccezionale, anche perchè ti fa pensare che sotto sotto sia tutto vero! 🙂 . L’avevo vista a “Parla con me” della Dandini, uno degli scarsi programmi intelligenti e divertenti della Rai (rai 3 neanche a dirlo)
    Un saluto!

  13. Amaramente beééissimo. Grazie Maria!

  14. corr…bellissimo 🙂

  15. A me sapete qual’è la parte che è piaciuta di più? Quella della trasformazione dalla compostezza al dialetto calabro, quella è eccezionale, ma il massimo lo raggiunge quando dice che sono tantissimi e che tutti la odiano, che la vogliono asfaltare e lei c’ha paura e che se ne vuole andare e fa a Tremonti e a Berlusconi: “Ragazzi, la vogliamo finire con questa pagliacciata?'” E loro rispondono: “EH no! Tu devi rimarne qua, devi rimanere qua perchè per 5 anni il primo vaffanculo che vola è il tuo!”.

    Poveretta. Mi sa che sotto c’è un gran fondo di verità…
    🙂

  16. Sulla questione della sentenza di Genova vorrei aggingere qualche considerazione. Certo che questa sentenza è al limite del ridicolo. Se gli alti comandi militari non sono coinvolti e tutto sarebbe frutto dell’iniziativa autonoma dei condannati, le alte sfere non avrebbero dovuto giudicarli e condannarli per insubordinazione?
    Smettiamola di farci prendere prima a manganellate e poi per il culo, reagiamo al fascismo dilagante, se siamo ancora in tempo….

  17. Geniale veramente geniale.Nel paese si sta creando una grande opposizioni di massa,c’è la consapevolezza che ci stanno rubando il futuro.Saluti Comunisti

  18. fa-vo-lo-sa.

  19. Solo un saluto e a voi la buona domenica.
    mauspezz

  20. Per la Gelmini non ho veramente parole.
    Ciao grazie della visita al mio blog.
    Complimenti anche a te.
    Buona domenica

  21. La Gelmini insiste nel dire che gli studenti non capiscono, i ricercatori non capiscono, tutti noi non capiamo nulla! Vedi, in Francia, il governo did estra si è arreso all’evidenza quando c’è stata una megamanifestazione di tre milioni di persone. Solo che qua in Italia abbiamo un governo che volutamente direbbe, se si verificasse questa cosa, che siamo un centinaio.
    Perchè solo da noi succede questo?

  22. Lo ha già fatto, caro incarcrato. E non solo il Governo, ma l’informazione agisce così. Come mai? Mah!! Misteri della fede, è il caso di dire….

    Riporto la notizia che ho trovato nel sito dell’amica Annalisa Melandri.

    Nella giornata di venerdì si è svolta, tra le altre, la manifestazione nazionale degli studenti universitari contro la legge 133 per la riforma dell’università. Erano circa 200/300mila

    Davanti al ministero della Pubblica Istruzione in solidarietà alla Gelmini hanno manifestato invece gli studenti fascisti dell’Area identitaria romana. Erano circa 40.

    Il TG1 nell’edizione di venerdì sera parla di 100mila studenti dell’Onda e di 200 studenti di destra.

    La notizia dei 200 studenti di destra verrà ripresa sabato soltanto dal Corriere della Sera.

  23. Cara Maria, scusa se rispondo solo adesso, ma ho avuto il pc fuori uso per colpa dei “duri e puri “.Non so se ti ho mai detto che da due anni sono bersagliata dai fascisti, che non vogliono che parli in un’ottica di genre, né di femminicidio. E a proposito di quest’ultimo, nel post sul Messico, volevo ricordare che purtroppo è il paese del femminicidio, e non sarebbe stato male se, la riunione, l’avessero tenuta a Ciudad Juárez. E non crediate che non ci riguardi da vicino, molto vicino…

    un caro saluto

  24. Ciao Fò, benritrovata. Lo so che sei bersagliata, lo so.
    E grazie per aver ricordato che il Messico è il paese del femminicidio, sintomo dell’elevato livello di degrado sociale, ma non è solo costituito da crimini in serie, dal sesso necrofilo, dal traffico di organi, dallo sport della caccia alle donne e dal narcosatanismo, ecc., ma anche dai crimini domestici e passionali che giorno dopo giorno aumentano contro le donne, fenomeno di massa in aumento che risponde precisamente alle politiche economiche neoliberiste che hanno sottoposto la popolazione dei paesi poveri a condizioni lavorative disumane.A questo fenomeno del femminicidio appartengono tutte le donne “scomparse” i cui cadaveri non si sono ancora trovati; così come tutte le madri di famiglia e famigliari che sono perseguitati dalle autorità giudiziarie e di polizia che impediscono loro di fare pressione e che si svolgano indagini sugli omicidi o che si cerchino le donne scomparse.Ciudad Juárez come hai detto bene tu, rappresenta il simbolo, la punta dell’iceberg del femminicidio globale e punto di partenza per integrare un fronte di paesi poveri, o le zone povere dei paesi avanzati, dove si sta sviluppando l’industria del femminicidio nascosto, come succede con il narcotraffico.
    Certo Flò che riguarda anche noi, certo…. basta sentire le notizie di cronaca giornalmente. Volevo postare “lo scandalo” dei manifesti bloccati in preparazione della manifestazione del 24 contro la violenza maschile, quello del “chi paga i peccati dell’uomo?”. Come vedi, la censura, la cultura patriarcale impedisce anche il più tranquillo dei manifesti…
    Spero di riuscire a farlo domani. Ma come sai, c’è talmente tanta carne a cuocere, purtroppo, e mi è davvero difficile dare priorità. Ma anche se ultimamente trovi post essenzialmente politici, sono e rimango sempre femminista, eh? casomai ti pensi… 😉 e a proposito, davvero bella l’ultima relazione della Melandri. Come sempre del resto.

    Un caro saluto anche te

  25. Stupenda Guzzanti, l’adoro. Peccato che non abbia lo spazio che meriti…….ciao Maria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: