La rabbia di questi giovani ha radici profonde

I giovani che stanno sconvolgendo i centri urbani della Grecia non sono vandali o casseurs e la rabbia popolare ha radici profonde. Tra i motivi più seri, rilevano alcuni esperti, l’avversione alle forze dell’ordine – percepite come molto di parte – e i costi brucianti di un processo di “modernizzazione” troppo rapido e violento per non avere un impatto devastante

“La caldaia era sotto pressione – dice il sociologo Théo Livanios, dell’istituto di sondaggi Opinion – l’errore omicida di sabato è stato soltanto il detonatore. Ma al di là di un ristretto numero di casseurs che hanno guidato la danza del vandalismo, c’è un’esplosione di collera giovanile che ha radici profonde. La rabbia dei giovani è rivolta in primo luogo contro la polizia, che, come lo Stato greco, non sembra occuparsi del bene comune. Ma soprattutto la rabbia nasce dall’assenza di prospetttive, dal disorientamento”.

Riporto una splendida riflessione dell’amico incarcerato perchè in molti abbiamo pensato alla nostra storia…

Non è una storia italiana perchè almeno il ministro, simbolicamente , ha chiesto le dimissioni.

Non è una storia italiana perchè almeno il premier ha fatto una telefonata (sicuramente ipocrita) di scuse ai familiari della vittima.

Non è una storia italiana perchè il poliziotto è stato subito arrestato.

Non è una storia italiana perchè tutte le sinistre (non solo quelle considerate estremiste) stanno protestando.

E’ una storia italiana semplicemente perchè i gendarmi del potere stanno spezzando numerose giovani vite.

Ed io odio il continuo corso e ricorso di questa storia.

Oggi l’estremo saluto ad Andreas Grigoropoulos, 16 anni, che si aggiunge alla lunga lista degli assassini di stato.


Una Risposta to “La rabbia di questi giovani ha radici profonde”

  1. grazie cara compagna, purtroppo i corsi e ricorsi di questa sporca storia sembra non aver fine….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: