Siete bravi, bravissimi (da Tel Aviv)

Un messaggio dello scrittore israeliano Yitzhak Laor al Forum Palestina

SIETE BRAVI, BRAVISSIMI (da Tel Aviv)

Sono Israeliano. Mi vergogno. Siamo quelle migliaia di israeliani che i media occidentali ignorano. Stasera, a Tel Aviv pensiamo anche a voi, e alle vittime innocenti della criminalita’ Israeliana.
Yitzhak Laor
Tel Aviv

5 Risposte to “Siete bravi, bravissimi (da Tel Aviv)”

  1. Quello che sta accadendo in Palestina (con la complicità degli americani:Barak se ci sei batti un colpo!) è l’ennesimo genocidio che si perpetua nell’indifferenza dei ricchi paesi occidentali troppo impegnati a leccarsi le proprie ferite sul superfluo che si riduce. Cosa dire, cosa fare? Si potrebbe fare molto, anzi tutto se soltanto l’Europa veramente volesse ma invece per la Comunità Europea è legittima difesa:5 morti contro 500 è legittima difesa!!!!!!!!! Di cosa parliamo parliamo? Siamo tutti assassini complici di assassini….

  2. Marco Salvini Says:

    Ciao Maria,
    grazie per avermi aggiunto al tuo blogroll… è un onore. Ho fatto lo stesso con te.

    Per quanto riguarda la Terra Santa devo ammettere una forte ignoranza a riguardo. A scuola la storia si ferma al 1948, quando va bene…
    Mi sto informando per capire meglio la questione palestinese.
    In ogni caso è innegabile una terribile sproporzione di forze e un completo disinteresse per le vittime civili.
    Il fatto che una donna (Livni) conduca tutto questo non mi stupisce: la ragion di Stato vince ogni cosa. Poi credo anche che laggiù crescano pronti e preparati alla guerra, sono decenni che va così la storia da quelle parti. Penso che molte madri considerino un onore avere un figlio impegnato nella difesa di Israele. Si tratta di dinamiche psicologiche complesse e soprattutto di questioni di potere. Uno Stato non può mostrarsi a lungo impotente e passivo nei confronti dei razzetti palestinesi, ne può derivare una grave turbativa dell’ordine costituito perchè il popolo non si sente tutelato e difeso.

    Ti segnalo l’elenco dei caduti sul lavoro nel 2008 a cura dell’Anmil. Lo trovi sul mio blog.
    Stai bene!

  3. Speriamo che questa consapevolezza cresca tra la popolazione israeliana…

  4. l’81 % dell’opinione pubblica israeliana è d’accordo con le operazioni del governo Olmert-Livni-barack, davvero sconfortante…
    Ma almeno c’è un 19% che non china la testa, e in Italia???

  5. Pubblico,con il tuo permesso,questa frase su http://www.dgtvonline.com sul quale si trovano gli aggiornamenti(ad esempio,le scuole colpite sono 3,non 1)su Gaza…
    Un caro saluto.
    Marcello De Giorgio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: