Archivio per gennaio 10, 2009

Un sabato italiano di rabbia degna!

Posted in Politica, Società with tags , , , , , on gennaio 10, 2009 by Maria Rubini

Sabato 10 gennaio, giornata internazionale contro l’aggressione internazionale a Gaza


Alessandria, ore 15,00 con raduno in piazza S. Stefano;

Cagliari, ore 16,00 con raduno in piazza Costituzione;

Caserta, ore 18,00 in Via Mazzini;

Catania ore 17.00 Villa Bellini;

Empoli, ore 17,00 Piazza della Vittoria;

Firenze, ore 16,00 Piazza San Marco;

Follonica ore 17.00 Via Roma;

Modena ore 15.30 presidio Piazza Torre;

Massa ore 15.30 Teatro Guglielmi;

Milano ore 15.30 Piazzale Loreto;

Napoli ore 11.00 presidio davanti la sede Rai di viale Marconi;

Pordenone ore 16.00 Piazza Risorgimento;

Reggio Emilia, ore 9,00/19,00 Piazza Prampolini;

Rimini, ore 15,30 con raduno presso Arco d’Augusto;

Salerno, ore 10,00 presidio piazza Amendola;

Taranto ore 18,00 presidio in Piazza Vittorio

Torino, ore 15,00 corso Giulio Cesare / via Andreis;

Vicenza, a Porta Castello;

Palermo, ore 17.00 concentramento da Piazza Politeama.

Pavia ore 15.30 piazza Vittoria

Venezia ore 14.00 Piazzale Roma

Bologna 19.00-22.00 Cena di beneficenza in Solidarietà con Gaza
Centro Culturale Islamico di Bologna Via Pallavicini, 13
Cena di beneficenza per i palestinesi. Costo cena 15 euro comprensiva di cus cus, dolci arabi e the alla menta. I soldi saranno devoluti in beneficenza. Organizzata da Islamic Relief e Gmi ( Giovani Musulmani d’Italia )Bologna.
Per informazioni: meriem86@gmail.com
Meriem, cellulare: 3288439433
http://www.facebook.com/event.php?eid=55672519615&ref=ts

altre iniziative presso il sito: http://www.forumpalestina.org/iniziative.asp

https://i2.wp.com/img399.imageshack.us/img399/7267/vittime1qb0.jpg

“Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola” mi dice Jamal, chirurgo dell’ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinnanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. “Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti scricchiolare gli ossicini, e l’ultimo miagolio soffocato.” Fisso gli scatoloni attonito, il dottore continua “Cerca ora di immaginare cosa accadrebbe subito dopo la diffusione di una scena del genere, la reazione giustamente sdegnata dell’opinione pubblica mondiale, le denunce delle organizzazioni animaliste…” il dottore continua il suo racconto e io non riesco a spostare un attimo gli occhi da quelle scatole poggiate dinnanzi ai miei piedi. “Israele ha rinchiuso centinaia di civili in una scuola come in una scatola, decine di bambini, e poi la schiacciata con tutto il peso delle sue bombe. E quale sono state le reazioni nel mondo? Quasi nulla. Tanto valeva nascere animali, piuttosto che palestinesi, saremmo stati più tutelati.”

Vittorio Arrigoni