A Gaza “lavori in corso”. Siamo spiacenti per il disagio temporaneo

In questi giorni a Gaza sono piovuti dal cielo volantini che avvisavano gli abitanti della Striscia del “disagio” temporaneo. Questo è uno dei volantini. Riporto la traduzione e il commento di Vittorio Arrigoni.

“Ai cittadini di Gaza. Prendetevi la responsabilità del vostro destino! A Gaza i terroristi e coloro che lanciano i razzi contro Israele rappresentano una minaccia per le vostre vite e per quelle delle vostre famiglie. Se desiderate aiutare la vostra famiglia e i vostri fratelli che si trovano a Gaza, tutto quello che dovete fare è chiamare il numero indicato di seguito e darci informazioni riguardo alle posizioni in cui si trovano i responsabili dei lanci dei razzi e le milizie terroriste che fanno di voi le prime vittime delle loro azioni. Evitare che vengano commesse atrocità è ora vostra responsabilità! Non esitate!.. E’ garantita la più totale discrezione. Potete contattarci al seguente numero: 02-5839749 .Oppure scriverci a questo indirizzo di posta elettronica per comunicarci qualunque informazione abbiate riguardo a qualsiasi attività terroristica: helpgaza2008@gmail.com .

Molti mi scrivete dall’Italia avvinti dalla frustrazione di non potere fare nulla dinnanzi a questo genocidio in corso. Vi invito a continuare a manifestare la vostra indignazione e a tifare per i diritti umani. Se poi avete 5 minuti  di tempo e un gettone telefonico da spendere, i riferimenti contenuti nell’ultimo velatino potrebbero tornarvi utili per comunicare il vostro pensiero a chi per via area, marina, terrestre, decide cinicamente sul destino di un milione e mezzo di persone. Mai gettone fu speso meglio, quei 235 bambini massacrati ve lo chiedono. Restiamo umani. Vik

18 Risposte to “A Gaza “lavori in corso”. Siamo spiacenti per il disagio temporaneo”

  1. Antonella Says:

    Che disgustosa maniera pseudo-civile (Fassino &Co. saranno stati grati agli aviatori israeliani per questa trovata) di ottenere un lasciapassare per il massacro. Sembra uno di quei film di fantascienza, ambientati in un futuro agghiacciante. E la comunità internazionale sta lì, a guardare muta. Che vergogna.

  2. Cara Antonella, qui siamo al delirio. Chiamiamola pure maniera pseudo-civile, và. Ma questi con tutta l’armeria massacrano gente che gira o a piedi o con i muli e lo fanno come avessero da affrontare un nemico alla pari. Incredibile!
    Come incredibile è la notizia che un sito criminale che ha messo in rete delle foto dei volontari dell’International Solidarity Movement, invita a segnalare il loro avvistamento ed istiga alla loro uccisione. Di Vittorio Arrigoni, sono pubblicate foto, si chiede di trovarlo e di ammazzarlo. Vittorio è indicato come indiziato numero uno da ammazzare. Si chiede di dare informazioni ad Israele su come e dove individuarlo per poter farlo fuori. Pare che il sito sia stato segnalato alle autorità competenti. Speriamo venga subito oscurato.

    Cose da pazzi!!

  3. Antonella Says:

    Io non ho più parole….ma davvero. E guarda i nostri governi (tutti quelli degli ultimi anni) quanto sono stati vigliacchi. Che avvilimento…

  4. Ciao Marì,roba da matt…questa di chi invita ad individuare e colpire Vittorio non l’avevo ancora sentita..invece di usarlo come unico italiano a Gaza e intervistarlo in tutte le tv e le radio,lo ignorano bellamente..certo che in casi come questi,non avere una sinistra vera in parlamento è proprio una disgrazia..e sti ‘azzo di moderati non dicono un ciccio di niente..bah,vado a cercare qualcosa da mettere in blog ,stasera o domani al massimo voglio mettere qualcos’altro sulla Palestina,se pensi non ci siano problemi linkerò anche il volantino,ciao.

  5. Vai tranquillo, linka quello che ti pare.
    Il 17 deve esserci una manifestazione massiccia!!
    Qui siamo in pieno sconforto… non ho linkato l’indirizzo di questi pazzi perchè non ne vale la pena, visto che nemmeno si firmano e scrivono in inglese. Ma ti garantisco che entrare e vedere le foto di Vik con scritto che è il primo da ricercare per ammazzarlo, è agghiacciante.

  6. Messaggio del Partito Comunista di Israele a Hugo Chavez

    Dopo l’espulsione dell’ambasciatore israeliano a Caracas, come segno di protesta del governo del Venezuela contro l’offensiva militare a Gaza, i comunisti israeliani hanno inviato l’8 gennaio un messaggio al presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Hugo Rafael Chavez Frias, in cui esprimono, a nome del Partito Comunista di Israele, il ringraziamento per il suo comportamento coraggioso di fronte all’offensiva scatenata 12 giorni prima dall’esercito israeliano contro il popolo palestinese nella Striscia di Gaza.

    Nel messaggio i comunisti di Israele sottolineano: “crediamo che il vostro sia un esempio da imitare, non solamente da parte degli altri governi latinoamericani. Questa deve essere la posizione di tutti gli Stati della nostra regione, il Medio Oriente”.
    La lettera si conclude così: “vogliamo anche esprimere, ancora una volta, la nostra ammirazione per il lavoro realizzato nel vostro paese e inviarle un saluto di solidarietà con la strada intrapresa per garantire l’indipendenza e la giustizia sociale”.

    su http://www.solidnet.org del 10/01/2009
    traduzione di Mauro Gemma

    Da: http://www.contropiano.org/

  7. Ma qualcuno non aveva definito Israele l’unica democrazia del Medio Oriente? Se non la piantano di scambiare i criminali con la democrazia conviene definirci non più democratici. Io almeno non vorrei essere confuso con dei criminali incalliti….

  8. siamo alla follia pura.
    Bene ha fatto Chavez a dare un segnale forte.
    Ma D’Alema e Berlusconi non faranno mai passi del genere, loro sono equidistanti

  9. Chemako: D’Alema almeno su questo non è poi così equidistante. In tutti i Paesi occidentali non troverai un altro personaggio del suo livello che dice che bisogna trattare anche con Hamas. C’avrà mille e più difetti, ma su questo punto diamogli un briciolo di riconoscimento.

    Per quanto riguarda i volantini, è logico che Israele tenti di dividere il fronte palestinese. Il problema è che, secondo me, o eliminano tutti i palestinesi questa volta, oppure tra qualche tempo ci saranno molte più persone pronte a vendicarsi degli omicidi di loro familiari.
    Del resto questo è sempre stato il campo di reclutamento di Hamas.

    Comunque quanto accade mi fa pensare.
    Sento destrozzi dire in giro che noi ci comporteremmo come Israele se fossimo minacciati.
    Io da qualche parte ho avanzato allora una proposta: bombardiamo Scampia. Del resto la mafia è la nostra Hamas. Come Hamas la mafia minaccia il nostro Stato. E di fronte alle minaccie si devono usare le bombe dicono questi signori. Quindi, facciamolo.
    Io mi offro volontario per sparare. Di fronte alla coerenza io mi piego sempre.
    Chi altro si fa avanti?

  10. Siamo alla follia…

  11. E’ vero Andrea, a D’Alema si può accusare tutto ma non di non aver invitato a dilaogare con Hamas. E devo dire che il tuo parallelo con Hamas e la nostra mafia non fa una piega. Bravo!

  12. Che differenza passa tra il comportamento israeliano e gli occupanti nazisti che in Italia, durante la guerra civile 1943-45, affiggevano sui muri dei manifesti in cui invitavano la popolazione a collaborare contro i “terroristi”? Quei terroristi che lottavano per la liberazione del nostro paese dall’invasore tedesco e ci hanno dato la repubblica, come oggi i “terroristi” palestinesi combattono per dare un futuro a se stessi e ai loro figli…………

  13. Marco Salvini Says:

    Ciao Maria!
    Grazie per tutte queste informazioni preziose sulla situazione a Gaza. Oggi, ascoltando una trasmissione radiofonica, ho scoperto il sito http://www.dagaza.org
    Si tratta di un giornale multimediale di un reporter che da qualche anno sta sul confine tra Palestina ed Egitto e produce documentari.
    Prova a visitarlo. Ci sono molte informazioni in tempo reale e storie. Vale la pena vederlo!
    Un abbraccio!

  14. Aderiamo in massa alla manifestazione del 17 gennaio!!!

  15. ciao Maria
    hai letto le minacce di morte a Vittorio Arrigoni che girano su un sito farneticante (segnalatomi da un’amica sul blog)..???

    Io cerco di far girare la notizia!..

  16. Veramente terribile e disgustoso, è tutto così irreale, i volantini che insultano l’intelligenza dei cittadini di Gaza, organizzazioni fondamentaliste che organizzano la caccia contro i pacifisti come Arrigoni, le bombe al fosforo, bambini che se non muoiono sotto le bombe, alla fine muoiono di infarto.

    Non è possibile tutto ciò. Ma è tutto fottutamente vero!

  17. Definirli animali dotati della conoscenza della scrittura è ancora fargli un complimento, ci sarebbe davvero da inondargli la mail di insulti, altrochè!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: