Vertice straordinario dell’Alba su uno storico campo di battaglia. L’ncremento del numero dei membri si baserà su uno schema di cooperazione e complementarità, che considera le asimmetrie di tutti i paesi membri

Ecuador, San Vicente y las Granadinas e Antigua y Barbuda si uniranno questa settimana alla Alternativa Bolivariana per i Popoli di Nuestra América (ALBA), ha informato domenica 21 il presidente del Venezuela, Hugo Chávez.

Nella  sua colonna domenicale “Le linee di Chávez”, il presidente  ha ratificato l’importanza dell’iniziativa di cooperazione in appoggio all’integrazione  regionale.

Il Vertice straordinario dell’ALBA si realizzerà da mercoledì 24 di giugno nello Stato venezuelano di Carabobo, in coincidenza con un anniversario di una battaglia storica nel 1.821, che segnò l’indipendenza della nazione sudamericana dalla Spagna.

Il gruppo, che include Bolivia, Cuba, Dominica, Honduras, Nicaragua e Venezuela, si basa su uno schema di cooperazione e complementarità, che considera le asimmetrie di tutti i paesi membri.

In agenda, oltre i nuovi ingressi, spiccano le discussioni relative allo sviluppo di Petrocaribe e della stessa Alba, identificati dal presidente venzuelano Hugo Chavez, ospite del Vertice ma anche ideatore e animatore dell’organismo panamericano, come i due cardini centrali per la costruzione di una nuova unità continentale e per una maggior collaborazione e cooperazione tra i paesi membri, che vada oltre i meri interessi commerciali. Non a caso uno dei temi centrali dell’incontro sarà l’analisi delle modalità con cui dare nuovo impulso alla produzione di alimenti per garantire ai paesi membri dell’organismo la piena “sovranità alimentare”. Il vertice si terrà prevalentemente nella storica località di Carabobo, 130 chilometri dalla capitale Caracas, dove proprio il 24 giugno del 1821 Simon Bolivar sconfisse l’esercito spagnolo, liberando il Venezuela dal giogo coloniale. Su quello stesso campo di battaglia oggi, giornata in cui si celebra anche la festa dell’esericto venzuelano, si terrà un’inedita parata militare, alla quale, oltre alle forze armate di casa parteciperanno anche delegazioni di colleghi provenienti dagli altri paesi dell’Alba( Cuba, Honduras, Bolivia, Nicaragua, Dominica), a conferma di una forte volontà di integrazione. Al vertice che apre oggi parteciperanno anche, in qualità di osservatori, Paraguay e Granada.

da Nuestra America e Misna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: