Siria: Incredibile ma vero

Il 20 maggio prossimo i paesi membri delle Nazioni Unite voteranno sulla candidatura della Siria a entrare a far parte del Consiglio per i Diritti Umani. Il regime del Presidente Bashar al-Assad ha assassinato 800 manifestanti in queste ultime settimane, secondo circostanziate denunce degli oppositori ha internato 8mila dissidenti, detenuti in stadi o scuole, torturati, scomparsi, nessuno sa dove siano né se sia ancora in vita. Inutile aggiungere che nessuno sa per quale reato sono stati arrestati. Ma i paesi del blocco asiatico hanno avanzato la candidatura di Damasco e il voto ci sarà. Incredibile! Incredibile, ma vero. Incredibile quanto il silenzio che circonda la mattanza siriana. Giornali, giornalisti, uomini di cultura, ministri, governi, stati, nessuno sembra preoccuparsi più di tanto per l’incredibile vicenda siriana. Gli istruttori di Tehran hanno fatto il loro lavoro egregiamente, l’apparato repressivo lavora con ferocia intimidatrice anziché cieca, come accadeva prima del loro arrivo. Ma la diplomazia americana e quella europea hanno ritenuto di salvarsi l’anima con sanzioni di facciata, il vaticano col silenzio, molti vescovi cattolici con il sostegno al regime, Israele e l’Arabia Saudita con  ”curiosi” distacchi. Tutti quelli che bombardano Gheddafi per i crimini commessi contro i suoi cittadini non hanno proposto neanche una missione Onu nelle città martire della repressione siriana. Qualcuno ha avuto anche il coraggio di dire che se cadesse Bashar arriverebbero i fondamentalisti, incurante del ridicolo che ne deriva, visto l’antico e noto sostegno che Damasco offre sia ad Hamas sia ad Hezbollah.

Ma siccome le beffe portano sempre altre beffe ora si deve anche registrare l’ultima beffa: per evitare lo scempio di vedere un rappresentante della Siria sedersi il 20 maggio nel consiglio Onu per i diritti umani il governo del Kuwait avrebbe deciso di “sacrificarsi” e porre anche la propria candidatura alternativa. Il Kuwait… Un paese dove i lavoratori stranieri non possono uscire dal rione di residenza! E i governi occidentali starebbero seriamente pensando di ringraziare l’emiro per questo nobile gesto.

di Riccardo Cristiano

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: